CARPANETO MUSIC FESTIVAL

Friday  14 June  2019  9:00 PM    Sunday  7 July  2019 9:00 PM
Save Saved
Last update 08/07/2019
  1672

AL VIA IL “CARPANETO MUSIC FESTIVAL”

“In viaggio tra i suoni”

è il tema di questa prima rassegna di Concerti

Presso il Cortile di Palazzo Scotti da Vigoleno di Carpaneto Piacentino, debutta la prima rassegna di musica da camera, ideata dall’arpista carpanetese Tatiana Alquati.

Dal 14 giugno al 7 luglio 2019 per cinque serate, si spazierà da Gabrieli, Strauss

Albeniz, Debussy, a Lindberg, Canonici, Sandrini, Rota.

Sul palco con Alquati, il quintetto di Fiati ESTENSE, i cornisti Dale Clevenger ex primo corno della Chicago Symphony Orchestra e Giuseppe AMATULLI primo corno de La Verdi di Milano,  i Mascoulisse Quartet, Francesca Romana Di Nicola, arpista italiana della Orquesta Sinfónica de Euskadi (Spagna).

La Musica come Socialità | Identità | Appartenenza

Dalla sensibilità, la volontà e la collaborazione tra il Comune di Carpaneto Piacentino e l’Associazione MusiCultur@rte THAM PROJECT17 prende il via la prima rassegna di musica da camera a Carpaneto P.no. Si intitola “Carpaneto Music Festival” ed è stata ideata dall’arpista carpanetese Tatiana Alquati.  Debutterà dal 14 giugno al 7 luglio 2019 con cinque concerti, sempre alle ore 21.00, nel Cortile di Palazzo Scotti da Vigoleno di Carpaneto Piacentino, piazza XX settembre 1, con ingresso libero ad esaurimento dei posti disponibili. In caso di maltempo i concerti si terranno nella Sala BOT al 1° piano del Palazzo.

Il progetto prevede la presenza di ensemble ed è improntato alla contaminazione di diversi generi musicali: classico, jazz, pop, improvvisazione. Alquati dividerà il palco con il QUINTETTO di Fiati ESTENSE, con gli OTTONI, tra cui Dale Clevenger ex primo corno della Chicago Symphony Orchestra, Giuseppe AMATULLI primo corno de La Verdi di Milano, Giovanna Grassi e Gabriele Rocchetti docente al Conservatorio Marenzio di Brescia,  i Mascoulisse Quartet, quattro fantastici trombonisti, Francesca Romana Di Nicola, arpista italiana della Orquesta Sinfónica de Euskadi (Spagna).
Inaugura il Festival un Concerto solistico dell’Arpista Alquati, che la vede in una doppia veste, interprete su arpa classica e arpa elettrica.

«La mia idea» - dichiara il direttore artistico - «è realizzare un nuovo punto di riferimento musicale a Carpaneto, dove si possano ascoltare programmi giovani e originali. Questa prima edizione ha come tema  il viaggio attraverso i suoni, Viaggio nel tempo, Un viaggio in opera, Onde antiche e moderne, Squilli di corno attraverso i secoli, Musica española.

Questo Festival, accosta musiche di Gabrieli, Strauss ad Albeniz, Debussy, propone grandi autori del nostro tempo come Lindberg, Canonici, Sandrini, Rota e per quanto riguarda gli interpreti, ho voluto coinvolgere Colleghi ma soprattutto Amici, non solo di chiara fama, ma anche disponibili a creare unitamente per Carpaneto qualcosa di nuovo che va oltre il suonare insieme. La Musica come Socialità, Identità, Appartenenza».

L’Amministrazione comunale che per la realizzazione di questo Festival ha voluto la partecipazione dell’Associazione THAM PROJECT17 di Carpaneto, intende innanzitutto arricchire l’offerta culturale del periodo estivo, con una rassegna musicale di alto livello aperta alla comunità di Carpaneto P.no e a tutti coloro che amano fruire e sostenere la musica.

Nelle intenzioni degli organizzatori, il Festival, che risponde anche a bisogni di socialità, svago ed appartenenza, potrà altresì dare visibilità agli scenari ed angoli suggestivi del Paese e contribuire a creare un’identità culturale musicale del Comune di Carpaneto Piacentino, già forte per la sua tradizione storica, agricola, enogastronomica e vinicola.

L’iniziativa si vuole porre pertanto come occasione d’incontro; con sé stessi, con l’altro, con lo spazio ed il tempo, in un’esperienza all’insegna della condivisione e dell’interazione guardando al concetto di “musica classica” in modo dinamico ed in sintonia con i nostri tempi, per rendere bene comune la ricchezza di opere sempre contemporanee.

Un evento culturalmente significativo segnato da un’alta proposta artistica, ma anche una vetrina turistica e un’occasione di promozione territoriale.

Dopo l’edizione pilota 2019, il Festival punta ad ampliarsi nel tempo, suscitando l’interesse e attirando la presenza di potenziali spettatori da tutto il territorio provinciale.

Il Carpaneto Music Festival ha ottenuto il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Piacenza, della SIMC Società Italiana Musica Contemporanea, dell’ENAC Ente Nazionale Attività Culturali, dello SVEP di Piacenza e rientra negli eventi della Festa della Musica (iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla SIAE  e dall’Associazione italiana per la promozione della Festa della Musica).

Si ringraziano per il supporto, la Fondazione di Piacenza e Vigevano main sponsor, le associazioni AVIS Carpaneto, Circolo Le Primavere, Gruppo Marciatori Carpaneto e PRO LOCO Carpaneto, ed ancora le ditte Alimentari Pellegrini, Bonini Giovanni Ferramenta, Gross Carni, Guarnieri Valentino & Cristian snc, Mazzoni Fabrizio Pelli.

Info: https://carpanetomusicfestival.wordpress.com/area-stampa/

 

music concerts culture ambient classical jazz family volunteerism charity
Nearby hotels and apartments
Palazzo Scotti da Vigoleno
Carpaneto Piacentino, 29013, Emilia-Romagna, Italia
Palazzo Scotti da Vigoleno
Carpaneto Piacentino, 29013, Emilia-Romagna, Italia