Chopin e il suo grande amico Liszt

Sunday  18 February  2018  11:15 AM    Sunday  18 February  2018 1:00 PM
Save (25) Saved (26)
Last update 19/02/2018
  55

Domenica 18 febbraio 2018 ore 11,15
Chopin e il suo grande amico Liszt
Martin Ivanov pianoforte

F.Chopin / Franz Liszt Six Chants Polonais
selezione di sei dei Canti Polacchi op.74 di Chopin
trascritti da Liszt per pianoforte solo
( nell’ordine i numeri 1, 2, 14, 4, 12 e 15)
- I Zyczenie (Desiderio)
- II Wiosna (La primavera)
- III Pierścień (L’anello)
- IV Hulanka (Baldoria)
- V Moja pieszczotka (Mia gioia)
- VI Narzeczony (Il fidanzato)

Fryderyk Chopin Gran Valzer Brillante op.18
Fryderyk Chopin Tre Valzer Brillanti op.34
n.1 in La bemolle magg.
n.2 in La minore
n.3 in Fa maggiore

Gran Valzer op. 42

Tre Valzer op.64
n.1 in Re bemolle magg.
n.2 in Do diesis minore
n.3 in La bemolle magg.

Due Valzer op.69
n.1 in La bemolle magg.
n.2 in Si minore

Tre Valzer op.70
n.1 in Sol bemolle magg.
n.2 in Fa minore
n.3 in Re bemolle magg.

Martin Ivanov è nato nel 1990 in Bulgaria da una famiglia di musicisti. Ha iniziato gli studi di pianoforte nel 1994 con sua madre Krasimira Ivanova, la quale ha continuato a seguirlo durante gli studi superiori presso la Scuola Nazionale delle Arti “Prof. Vesselin Stoyanov" in Ruse, Bulgaria, dove si è laureato nel 2009. Nel contempo ha lavorato costantemente con Sultana Markovska che era studente di lungo corso ed assistente della Prof. Vera Gornostaeva a Mosca.
Martin, durante i suoi anni scolastici, ha partecipato ad oltre 50 competizioni pianistiche. In tutte ha riportato grandi successi, specialmente con i suoi primi premi nel “Young Virtuosos” 2004 a Sofia, nel “Maria Yudina” Piano Competition 2007 a San Pietroburgo, “Franz Schubert” 2003 e 2005 a Ruse (Bulgaria), come pure il Gran Prix nella “Hopes, Talents, Masters” Competition a Dobrich in Bulgaria, ed ancora con i secondi premi nella “Chopin” Piano Competition 2005 a Varna, Bulgaria, “Albert Roussel” 2006 a Sofia e “LISMA” Competition 2013 a New York.
Nel 2006 è stato notato dal direttore del “Jeunesses Musicales” di Bucarest, Luigi Gageos, ed invitato a fare un tour per tre anni di seguito in Francia, Austria, Ungheria, Italia, Grecia e Romania, dove è riuscito a suonare regolarmente concerti di pianoforte con l’Orchestra Filarmonica di Sibiu (Romania). Nel 2008 è stato poi insignito di un premio molto speciale della sua città: “Ruse 21st century” per i suoi straordinari talenti nel campo della musica.
Martin Ivanov è stato ammesso all’Università di Musica e Arti performative di Vienna nel 2009, classificandosi terzo su oltre 120 candidati. È così diventato uno dei sei studenti regolari del famoso musicista Prof. Oleg Maisenberg, il quale purtroppo è andato in pensione pochi anni dopo. Dal 2012 Martin ha studiato con il ben noto pianista e direttore d’orchestra Prof. Stefan Vladar. Come studente dell’Università, Martin ha partecipato a masterclass dei Professori Boris Bloch (Germania) e Michel Béroff (Francia).
Durante la sua carriera musicale, Martin Ivanov ha suonato in vari Festival, quali il “Peter The Great” 2007 a Groningen, Netherland; “San Daniele Piano Meeting” 2009 in Italia; “Varna Summer International Festival” 2008 in Bulgaria; “Apolonia” 2012 a Sozopol (Bulgaria); “Beethoven Festival” 2013, 2014 a Vienna; “International Festival de Musica de Toledo” 2014 in Spagna; “Festival of Pennautier” 2015 e 2016 e “Chopin Festival Nohant” 2017 in Francia.
Nel 2010 ha fatto il suo debutto alla Salle Gaveau di Parigi, grazie alla pianista e manager francese Chantal Stigliani, con la quale Martin ha organizzato un altro progetto per il marzo 2016 sempre a Parigi. Nel 2012 Martin Ivanov è stato invitato a partecipare allo spettacolo di beneficenza Vienna Life Ball, che attrae famosi attori e cantanti da tutto il mondo.
Nel 2014 Ivanov ha composto l’Operetta “Der Frühlingsball” per la quale egli stesso ha scritto il libretto in tedesco e in bulgaro.
Nel 2016 ha effettuato una tournée di 24 concerti in Germania, Austria, Slovakia e Ungheria.
Nel 2017 ha inciso tutti i Valzer di Frederic Chopin ed è riuscito a pubblicarli sotto l’etichetta del più grosso marchio musicale austriaco “Gramola”.

Il “suono” di Liszt a Villa d’Este
Concerti matinée su un pianoforte Erard del 1879
come quello che Liszt possedeva ed usava a Villa d’Este
VI edizione (17 dicembre 2017 – 25 marzo 2018)
“Sull’onda degli anniversari… e non solo”
(dir. art. Giancarlo Tammaro)

I concerti si terranno nella Sala del Trono della Villa d’Este, p.za Trento, 5 – Tivoli (Roma)

Associazione culturale Colle Ionci
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Villa Adriana e Villa d’Este
con il Patrocinio del Comune di Tivoli

La partecipazione ai concerti è gratuita e consentita fino ad esaurimento dei posti previo ritiro di un tagliando distribuito all’ingresso della sala da mezz’ora prima del concerto: per accedere è però necessario quest’anno acquistare il biglietto d’ingresso alla Villa € 8 intero – € 4 ridotto (età tra i 18 e i 25 anni) – gratuito fino a 18 anni

Il biglietto dà comunque diritto a visitare la Villa e lo si può riutilizzare il pomeriggio, dopo aver pranzato fuori, facendolo timbrare in biglietteria prima di uscire; il biglietto è valido altri 6 giorni per visitare anche il Santuario di Ercole Vincitore aperto ogni fine settimana: per tale visita è necessario telefonare prima al 0774 330329 (la visita è possibile anche il giorno stesso del concerto)

music concerts festivals courses education charity Travel
Nearby hotels and apartments
Villa d'Este
Piazza Trento, 5, Tivoli, 19, Italy