Nel dolce tempo - La cantata da camera del ‘700

Sunday  11 February  2018  6:00 PM    Sunday  11 February  2018 7:30 PM
Save (105) Saved (106)
Last update 12/02/2018
  310

11 febbraio domenica ore 18:00
Nel dolce tempo” La cantata da camera del ‘700.
Antonello Dorigo controtenore
Giovanna Barbati viola da gamba
Chiara Tiboni clavicembalo

Alessandro SCARLATTI “Il Rosignuolo”
Antonio VIVALDI “Qual per ignoto calle” RV 677
Arcangelo CORELLI Sonata op. V n.3 per viola da gamba e b.c. - trascrizione d’epoca dall’originale per violino
(Adagio -Allegro-Adagio-Allegro-Allegro)
Antonio VIVALDI “Piango, gemo sospiro e peno”, RV 675
George Frideric HANDEL ”Nel dolce tempo”, HWV 135b
George Frideric HANDEL Sonata in Do Maggiore HWV 364b
per viola da gamba e clavicembalo concertante
(Adagio – Allegro – Adagio – Allegro)
Antonio VIVALDI “Care selve, amici prati”, RV 671

Quinto concerto del 2018 de "I concerti dell'Auditorium".

La cantata è una forma musicale di genere vocale , le cui origini risalgono agli inizi del secolo XVII. Può essere a una o più voci, di genere sacro o profano e si articola, in genere, in diversi brani
di andamento contrastante. La cantata iniziò ad affermarsi come genere autonomo con G. Carissimi e si evolve fino alla codificazione delle arie col da capo introdotte da A. Scarlatti.
A cavallo tra XVII e VXIII secolo ne vennero prodotte a migliaia dai più rinomati maestri italiani, e le cantate su testo italiano di G. F. Hӓndel e A. Vivaldi rappresentano dei magnifici esempi di elaborazione di questa forma che non solo metteva in luce la bellezza della musica di quel tempo, ma anche le capacità tecniche ed esecutive dei musicisti che si cimentavano in tale genere.

ANTONELLO DORIGO Controtenore
Dopo il conseguimento della laurea in chimica e tecnologia
farmaceutiche intraprende gli studi musicali nel conservatorio “L. Refice” di Frosinone specializzandosi nella prassi esecutiva Barocca e Belcantistica come controtenore laureandosi in canto rinascimentale e barocco studiando con Gemma Bertagnolli e poi con Furio Zanasi.
Si forma vocalmente inoltre partecipando alle masterclass con E. Kirkby, L. Bertotti, C. Ansermet, F. Lazzara, A. Bienkowska.
Si è esibito per il "Festival Pergolesi-Spontini" di Jesi con l'orchestra dei "Virtuosi Italiani" e ancora per il luglio musicale Trapanese e per il teatro Massimo Bellini di Catania, nel ruolo del titolo nell’opera ”Orlando” di G.F. Hӓndel e nei Carmina Burana di C. Orff.
Ha collaborato e collabora con varie istituzioni musicali romane quali l’ensemble “Festina Lente” e il Roma Festival Barocco, la cappella Ludovicea della basilica di Trinità dei Monti, l’ensemble “Athenaeum” dell’università Tor Vergata di Roma col quale ha registrato per la trasmissione “Diapason” di “Radio Vaticana”.
E’ cantore e solista dell’ensemble “La Cantoria” in Roma, con la quale ha inciso per la casa discografica Tactus la “ Messa de Morti a 5 concertata” di fra Bonaventura Rubino (1653) e la “missa in angustia pestilentiae” di B. Benevoli in prossima uscita.
Collabora con l’ensemble “Concerto Iberico” col quale si è esibito in varie città del Portogallo in concerti sul barocco Italiano e Portoghese e incidendo per l’etichetta MAAC i “Vespri della beata vergine” di J.L. Rebelo in prossima uscita.
Ha inoltre collaborato alla realizzazione della colonna sonora della serie TV “I Medici” cantando nel singolo di Skin, “Renaissance”.

DuoMuSiqua
Giovanna Barbati viola da gamba, Chiara Tiboni clavicembalo
Il DuoMuSiqua nasce dall'incontro di Giovanna Barbati e Chiara Tiboni, musiciste che da anni dedicano attenzione alla prassi esecutiva antica.
Specializzatesi presso le più prestigiose scuole internazionali come la “Schola Cantorum Basiliensis” a Basilea, la “Hochschule für Musik Mozarteum” di Salisburgo, unendo le loro esperienze si dedicano alla ricerca e all'esecuzione di una originale letteratura per viola da gamba e clavicembalo del '600 e '700. Invitate da Festival internazionali di musica antica, come il Festival Palestrina, il Festival de L’Architasto, Il Festival Cantar Lontano, il Festival Frescobaldi, Il Festival la voce delle donne, Il Festival Orchestra senza confini e hanno partecipato al progetto organizzato dal Comune di Roma dedicato ad Arcangelo Corelli per commemorare i 300 anni dalla scomparsa di questo “prodigioso” musicista.
Utilizzano prestigiosi strumenti originali o copie di essi per le loro esecuzioni, con l’intento di far conoscere le sonorità e la prassi esecutiva diffuse nel periodo barocco.

GIOVANNA BARBATI Viola da Gamba
Violista da gamba e violoncellista, è interprete del repertorio musicale antico così come di quello contemporaneo. Si esibisce
spesso come solista e ha interpretato numerose prime esecuzioni di composizioni per violoncello, di cui molte scritte per lei. Suona il repertorio barocco con la clavicembalista Chiara Tiboni e il repertorio moderno e contemporaneo, con particolare attenzione alle donne compositrici, con la pianista Esther
Flückiger.
Primo violoncello dell’Orchestra “Concerto de’ Cavalieri” diretta da Marcello Di Lisa, collabora da molti anni con lo stesso ruolo con l'Orchestra barocca e classica "Academia Montis Regalis", con
direttori quali: Alessandro De Marchi, Ton Koopman, Sigiswald e
Barthold Kuijken, Jordi Savall, Christopher Hogwood e altri. Sempre come primo violoncello ha collaborato anche con la “Accademia Bizantina” diretta da Ottavio Dantone, “Les Talens Lyriques” diretti da Christophe Rousset, “Il Complesso Barocco” diretto da Alan Curtis e la “Real Companìa Òpera de Càmara” diretta da Juan Bautista Otero; Laureata in viola da gamba con Andrea De Carlo presso il Conservatorio de L’Aquila con 110 e lode, si è perfezionata con Paolo Pandolfo e Christoph Coin.
Ha ottenuto personale consenso di critica per incisioni con il “Concerto De’ Cavalieri” per Sony e per incisioni con “Academia Montis Regalis” per Opus 111. Ha registrato inoltre decine di CD per Arion, Il Capriccio, Chandos, Virgin, Harmonia Mundi France, Symphonia, Naïve, K617, Deutsche Grammophon, Sony, Decca.
Ha effettuato diverse registrazioni per radio in Europa e America. Suona una viola Pierre Bohr del 2012. Insegna viola da gamba presso il Conservatorio di Frosinone.

CHIARA TIBONI Clavicembalo
Chiara Tiboni, clavicembalista, è titolare della Cattedra di Clavicembalo e coordinatore del dipartimento di musica antica presso il Conservatorio Statale di Musica di Frosinone.
Vive a Roma ed è il Presidente e Direttore artistico dell’ Associazione Musicale L’Architasto, il cui intento, in particolare, è rivalutare gli antichi strumenti da tasto (clavicembalo, clavicordo, organo, fortepiano). Dal 2008 organizza il “Festival Internazionale de L’Architasto: il clavicembalo” cercando di rinnovare lo splendore che la tastiera aveva raggiunto a Roma nel diciassettesimo e diciottesimo secolo.
Dal 2012 è Direttore artistico del Festival Frescobaldi che si svolge annualmente presso la Basilica dei SS. XII Apostoli in Roma.
Diplomata in pianoforte e clavicembalo ha approfondito in modo particolare la conoscenza della teoria e della prassi esecutiva della musica antica sotto la guida del M° Kenneth Gilbert, con il
quale ha studiato all’Accademia Chigiana di Siena e sempre sotto la sua guida presso la Hochschule für Musik “Mozarteum” di Salisburgo, conseguendo il diploma di virtuosismo nel 1990.
Si è in seguito specializzata in basso continuo conseguendo un master in Maestro al Cembalo presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. Ha intrapreso una intensa attività concertistica che l’ha vista impegnata, con successo, in Europa, Canada, Usa. Ha suonato per importanti enti lirico-sinfonici e ha eseguito numerosi concerti da solista e in formazioni cameristiche a Praga, Newcastle upon Tyne, Oxford, Edimburgo, Dublino, Varsavia, Toronto, Washington, Budapest, Lisbona, Santander, invitata dall’Istituto Italiano di Cultura del Ministero degli Esteri e dall’Università di Musica di Oxford e Newcastle upon Tyne.
Collabora come concertista solista in trasmissioni radiotelevisive ed effettua registrazioni ed incisioni per la RAI, per la quale incide nel 1991 musiche inedite per clavicembalo di Giovanni Maria Trabaci (1575-1647).
Da diversi anni è la clavicembalista dell'orchestra da camera I Filarmonici di Roma con Uto Ughi direttore e violino solista, con i quali ha suonato in prestigiosi festival in Italia e in Europa.
Incide per la casa editrice III Millennio e per la Chromamedia.

I CONCERTI DELL’AUDITORIUM – III ED.
2018
VELLETRICASA DELLE CULTURE E DELLA MUSICA
PIAZZA TRENTO E TRIESTE

Biglietto: 12 euro
gratuito fino a 18 anni
ridotto ad 8 euro per soci Accademia Musicale Roma Castelli, possessori della tessera Biblio+/SBCR

Associazione Culturale Colle Ionci
Accademia di alto perfezionamento Musicale Roma Castelli
Con il patrocinio della
Fondazione di partecipazione Arte e Cultura della Città di Velletri

VelletriCasa delle Culture e della Musica – Piazza Trento e Trieste
Foto di Marco Martini – Realizzazione grafica di Laura D’Andrea – Riprese audio video MTS

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: tel. 3711508883
info@colleionci.eu – www.associazionecolleionci.eu

I nostri amici artigiani: sosteniamo tutti le attività artigianali del centro storico di Velletri (*)

- LA BOTTEGA DEL RESTAURO
Mobili d’altri tempi di Roberta Picca
Via del Comune, 62 – Velletri
Tel. 333 8554178

- GIOELLI PONTEOCORVI dal 1992 Passione Orafa
Creazioni Gioielli – Incastonatura Pietre
Riparazioni Alta Gioelleria – Gioelli su disegno
Via San Francesco, 15 – Velletri
Tel. 334 1707171 – Cell. 0696155325

- LE STOFFE DI ANNA RITA
Riparazioni sartoriali e Corsi di Taglio e Cucito
Corso della Repubblica, 233 – Velletri
Tel. 338 4667710

- VELART di Maria Silvia De Romanis
Cornici artigianali personalizzate e in ogni stile
PUNTO ARTE – Esposizioni Personali e Collettive
Piazza Caduti sul Lavoro, 8-9-10
Tel. 06 9641231

(*) Questa libera iniziativa non costituisce sponsorizzazione ed è effettuata liberamente a titolo completamente gratuito.

Tutti gli appuntamenti sono completamente autofinanziati, le associazioni non beneficiano di alcun contributo pubblico
(comuni, regione, ministero).
PARTECIPA ALLE ATTIVITÀ E PROMUOVI GLI APPUNTAMENTI
SOSTIENI L’ACCADEMIA CON LA TUA ISCRIZIONE
SOCIO: 20 EURO/ANNO SOCIO SOSTENITORE 50 EURO/ANNO
ISCRIVITI ORA:
PayPal (colleionci@gmail.com)
Bonifico bancario IBAN IT19Z0510438990CC0110520133 (Associazione culturale Colle Ionci)
Inviare il modulo d’iscrizione firmato e la copia della ricevuta di avvenuto pagamento all’indirizzo email : info.amroc@gmail.com

music concerts culture theater art business festivals courses education photography
Nearby hotels and apartments
Casa delle Culture e della Musica
Piazza Trento e Trieste, Velletri, 49, Italy