De Luca"/Andrea De Luca Trio Live Trebbia-MO

Fri 12 July 2019
Friday 12 July 2019
12:24 PM - 11:59 PM
Ended

Andrea De Luca Trio Main Stage Trebbiatura Trebbi-amo
“De Luca” è album scritto a 4 mani dai fratelli Enrico e Andrea che dai Radio City ad oggi si cimentano senza sosta nella produzione di un rock d’autore che pone le sue radici in quella terra di confine quasi colonia musicale americana che è l’Emilia e Romagna.
“… De luca esce omonimo come gli album destinati a contrassegnare nel percorso dei loro artefici un cambiamento di rilievo. Prende le mosse dalle storie dei numerosi ragazzi italiani e non, incontrati dai due tramite il mestiere di educatori di strada, per raccontarne con taglio personale (poetico e visionario anziché cronachista), il loro cammino tortuoso e difficile. Questo disco disegna un piccolo affresco privo di retorica, slogan o locuzioni affettate sulle contraddizioni e i sogni, gli equilibri precari e le lacerazioni invisibili, l’amarezza lunare e le controversie rabbiose, dei giorni indecifrabili in cui ci troviamo a vivere, distinti da un “torcicollo nel mondo che non ci fa vedere chi siamo!” Nei nomi di Miky (arrivato migrante su un barcone) Mò, Aurora, Daniel da Bucarest, Milo e tutti gli altri, c’è il desiderio di fare i conti con la memoria storica delle nostre passioni per non rimuoverle e c’è uno sforzo di riflessione rivolto verso il presente fatto di slancio e lucida razionalità…” Tratto da Buscadero recensione di Gianfranco Callieri giornalista e critico.
Superba la produzione di Antonio Gramentieri, (Don Antonio/Sacricuori) che vanta collaborazioni internazionali con nomi del calibro di Hugo Race, Dan Stuart, Howe Gelb,) qui “Grammo” rende la produzione perfetta nel riempire gli arrangiamenti di ogni pezzo con una moltitudine di strumenti intermezzi e soluzioni. Oltre a lui, il sax di Franz Valtieri le batterie di Denis Valentini e Diego Sapignoli (Gang) il mix di Ivano Giovedì.
De luca esce come prima creazione della rinata Blu Factory emanazione discografica dell’omonima rassegna romagnola Strade Blu”
DE LUCA
_________
I De Luca provengono dall’esperienza Radiocity, band storica di Bologna. Negli anni ‘80 Scrivono Sobborghi (Ala bianca) album che raggiunge i primi posti nelle classifiche delle etichette indipendenti italiane. Il gruppo è rappresentante del rock “nostrano” alla biennale di Salonicco del 1986, apre i concerti italiani di Green on Red, Wall of Voo Doo e Billy Bragg ed è miglior gruppo live al City Square di Milano nel ’91. I De Luca collaborano con Massimo Bubola (De Andrè), Luca Orioli (GazNevada/Stadio), partecipano a Show televisivi Roxy Bar ed Help, ideati da Red Ronnie. Nel 2003 un altro disco: Neuropa, segna l’incontro con Vince Pastano (Carboni/Vasco) e dello stesso periodo è la collaborazione di Andrea con Poggipollini (Ligabue) in veste di coautore di album come Caos Cosmico e di canzoni come Bologna e Piove che viene presentata a Top of the Pop. Del 2010 è l’esperienza Mama Grande. La band partecipa a programmi televisivi Dietro le quinte e Buongiorno regione (Rai 3). Andrea arriva al primo lavoro solista con Via direttissima 2 e 1/3, album che parla di ricordi degli anni ’70, i bambini nei cortili nel periodo dell’Austerity, le Brigate Rosse, Dino Zoff, Mennea, i Clash in piazza Maggiore. L’album si aggiudica il plauso della critica cosi come questo Album che parla dei ragazzi di scuola che i fratelli hanno avuto modo di conoscere come educatori di strada, il lavoro della loro formazione.
La composizione è curata da Enrico che nel disco ha anche suonato chitarre e bassi, i testi da Andrea, chitarra e voce.

Direzione Artistica Antonio Rigo Righetti per "Il Posto"

La celebrazione per eccellenza del mondo agricolo è la Festa Della Trebbiatura, una festa fondamentale per la nostra cultura e civiltà contadina.
Un ricordo ancestrale che va indietro fino alle civiltà che 5000 anni fa nelle valli tra il Tigri e l’Eufrate, hanno sviluppato la lavorazione del grano.
Porteremo come in un viaggio artistico e sensoriale l’emozione delle persone verso il lavoro della terra, le sue fatiche ma anche le sue meritate celebrazioni.
Il viaggio sarà simile a quello che ha dato vita alla grande musica popolare americana, con più di un punto di contatto con i field hollers, i canti dei raccoglitori di cotone, tra i quali Muddy Waters e il grande Johnny Cash.
Ci sarà modo di ripercorrere la vicenda straordinaria del musicologo e field recorder Alan Lomax, che nel luglio del 1954 arriva in Italia con l'intento di fissare su nastro magnetico la grande varietà e bellezza delle musiche della tradizione popolare italiana.
Come lento è il procedimento agricolo, così lieve sarà la Festa.
Faremo musica sotto le stelle, leggendo il cielo estivo e riflettendo con intelligenza sulla nostra ricca eredità.

960 Views - 13/07/2019 Last update
music concerts festivals acoustic blues indie punk rock
Trebbi-Amo
Strada Comunale di Cognento 111, Modena, 41126, Emilia-Romagna, Italia

Event from
rivertale.net

Are you an event organizer?
Create events for free. They will be immediately recommended to interested users.
Create event

Nearby hotels and apartments

Strada Comunale di Cognento 111, Modena, 41126, Emilia-Romagna, Italia

Browse other venues in Modena
Discover now

The best nearby experiences from our partners

Get your guide
Viator
WhitLocals
Tiqets
Musement
bed egges

Discover more events in Modena
Discover now


Trebbi-Amo
Strada Comunale di Cognento 111, Modena, 41126, Emilia-Romagna, Italia

Event from
rivertale.net


Are you an event organizer?
Create events for free. They will be immediately recommended to interested users.
Create event
 
 
 
 
Your changes have been saved.