Share
Information
Other

We fight together, we die together, together bad boys for life!!!

-QVIETA NON MOVERE-
Nel 2007 ancora l’Italia doveva scuotersi dal retaggio della marzialità degli anni ’70, pochi erano quelli che guardavano oltre. Elio Bargigli e Cristina Capponi costituirono la ASD Bad Boys a Ladispoli, proprio a giugno del 2007. Con una struttura all’avanguardia e dedicata esclusivamente agli sport da combattimento, unica nel suo genere nel territorio limitrofo, hanno insegnato a conoscere ciò che dapprima veniva chiamato Freefighting, Valetudo ed infine MMA (Mixed Martial Arts) il fiore all’occhiello dell’Associazione. Veri pionieri di tale disciplina si può affermare con assoluta tranquillità, che hanno contribuito alla corretta diffusione ed anche a scriverne un po’ la storia delle MMA.
Infatti, in otto anni di attività dal 2007 al 2015, sotto la guida della didattica innovativa di Elio Bargigli, il sostegno della moglie Cristina e del nipote Marco Negrisolo, la Bad Boys ha preso parte con molti dei suoi atleti ai maggiori circuiti presenti sul territorio Italiano ottenendo sempre eccellenti risultati. Ciò ha reso la BAD BOYS una delle migliori scuole di MMA in Italia.
Oggi, le redini della BAD BOYS in Italia vengono lasciate ai loro allievi più affidabili, anche nella didattica. Massimiliano Di Lodovico, primo discepolo di Elio Bargigli, che lo segue da ancora prima dell'apertura della Bad Boys, Graziano Castellucci, Federico Agostinelli, Mirko Vacca e Nicole Feola, i quali hanno costituito la ASD BAD BOYS ITALIAN TEAM, per dare proseguimento agli insegnamenti del grande Maestro Bargigli e tenere un filo diretto con la ASD BAD BOYS SYROS TEAM sita in Grecia.