Share
Information
Place

Biglietto Intero € 6,00
Biglietto Ridotto € 4,00
Abbonamento 10 ingressi € 40,00 (valido un anno dalla data di acquisto)
Giorno di riposo mercoledì
Il Cinema-teatro Monviso è stato ristrutturato nel 2006/2007 con l’obiettivo di risistemare e rifunzionalizzare gli spazi interni; per questo è stata ampliata la zona atrio ed è stata creata un’unica grande sala tutta gradinata in sostituzione della ex platea e della ex galleria.
Attualmente il Cinema-teatro Monviso dispone di una sala a gradoni di 336 posti (+ 2 posti per diversamente abili), di uno schermo di mt. 9 x 4, di una cabina di proiezione dotata di due macchine di proiezione a pellicola (ricondizionate e collegate ad un impianto audio di moderna concezione e opportuna potenza Dolby® System) e di un proiettore digitale per la proiezione di qualsiasi altro tipo di immagine (tv, supporti magnetici e digitali, video-ottici, presentazioni da personal computer ecc…) compreso il cinema elettronico. Nella zona di ingresso-atrio è stata realizzata una nuova biglietteria dotata di 2 postazioni, due schermi informativi e una biglietteria automatica.

Cenni storici
Il Cinema-teatro Monviso è situato nel centro della Città di Cuneo, in un isolato caratterizzato dalla presenza di vari edifici con connotazioni storico-architettoniche diverse. L’originario impianto planimetrico ad U dove era collocato l’edificio dell’ex- catasto, datato 1905, venne modificato con l’aggiunta del Cinema-Teatro Monviso (costruito nel 1938) dal successivo prolungamento della manica sulla via Bruni, insieme all’intervento di costruzione di una nuova manica sulla via Cavallotti, negli anni del dopoguerra, ottenendo un blocco edilizio coincidente con l’attuale isolato.
La realizzazione dell’attuale Cinema-Teatro Monviso, con l’annessa torre Littoria, connotato dalla semplicità delle linee, dal contrappunto tra orizzontalità del corpo principale (rimarcata dalle finestre a nastro) e dalla spiccata verticalità della torre, fu l’occasione per ricreare il complesso edile attraverso una nuova monumentalità, più adatta all’immagine di modernità che il regime intendeva proporre negli edifici pubblici. Per ottenere lo scopo, si ricorse all’ estrema semplificazione dell’apparato decorativo, all’ uso di stilemi razionalisti ed all’unificazione cromatica su tutte le maniche costituenti il complesso.
L’obiettivo fu effettivamente raggiunto, tanto che risulta estremamente difficile, nonostante il volume sia sostanzialmente uguale a quello primitivo, ricollegarsi all’architettura originale.
Il Cinema è stato ristrutturato nel 2006/2007. Il nuovo Cinema Monviso è stato inaugurato venerdì 21 dicembre 2007 con la proiezione del film “Il nascondiglio” di Pupi Avati e la partecipazione del regista stesso ad introdurre la serata.

http://www.comune.cuneo.gov.it/cultura/cinema-monviso/storia-del-cinema-monviso.html