Domus Dotti V
Image from domusdotti5.it

Domus Dotti V

0 Events 0 Followers
Place


Domus Dotti V
vicolo Dotti, 5, Treviso, 31100, Italy

Domus Dotti è una residenza del XII secolo che apre le porte delle sue storiche camere per un suggestivo soggiorno nel centro storico di Treviso Domus Dotti, situata nel centro storico di Treviso (a pochi chilometri da Venezia) è il cuore pulsante della Storia della città. E’ una residenza del XII secolo, che sorge a ridosso del fiume Roggia, nell’area anticamente denominata “Borgo Alocco”, perché situata appena fuori dalla prima cinta muraria (dal latino ad locum: “in prossimità del centro”), che infatti possiamo riconoscere sull'altra sponda del canale. Durante le guerre e le tensioni con le città vicine di Padova, Vicenza e Verona del XII secolo, il Comune di Treviso, nel tentativo di acquisire territori più vasti, mosse una guerra vittoriosa contro i territori a Nord conquistando Conegliano e Ceneda, e garantendo in seguito ai vinti di poter stanziarsi a Borgo Alocco. Per questa ragione, il borgo venne conosciuto da quel momento in poi come “Conegliano Novello”. Ed è in questo contesto storico che viene edificata Domus Dotti. La Domus fu dimora della signorile famiglia dei Dotto, che lasciò l’impronta nella storia e la toponomastica di tutta l’area. Si tratta di uno dei più notevoli e ben conservati esempi di architettura gotica a Treviso , evidente nelle ogive e nelle finestre a sesto acuto. Oggi il centro di Treviso e il cuore della Storia di questo borgo magnifico vi accolgono a Domus Dotti V, una residenza immersa nell’arte e nel piacere. Tutti i piaceri della modernità, tutta la bellezza della Storia e dell'Arte. Domus Dotti, situata nel centro storico di Treviso (a pochi chilometri da Venezia) è il cuore pulsante della Storia della città. E’ una residenza del XII secolo, che sorge a ridosso del fiume Roggia, nell’area anticamente denominata “Borgo Alocco”, dal nome del famoso rapace notturno che vive nei boschi. E’ lecito pensare quindi che in quella zona, in prossimità dell’antica cinta muraria, Treviso fosse ancora boschiva, all’epoca Durante le guerre e le tensioni con le città vicine di Padova, Vicenza e Verona del XII secolo, il Comune di Treviso, nel tentativo di acquisire territori più vasti, mosse una guerra vittoriosa contro i territori a Nord conquistando Conegliano e Ceneda, e garantendo in seguito ai vinti di poter stanziarsi a Borgo Alocco. Per questa ragione, il borgo venne conosciuto da quel momento in poi come “Conegliano Novello”. Ed è in questo contesto storico che viene edificata Domus Dotti. La Domus fu dimora della signorile famiglia dei Dotto, che lasciò l’impronta nella storia e la toponomastica di tutta l’area. Si tratta di uno dei più notevoli e ben conservati esempi di architettura gotica a Treviso , evidente nelle ogive e nelle finestre a sesto acuto. Il famoso pittore Paolo Caliari (il Veronese) prese in moglie un membro della famiglia Dotto (le fonti ci parlano di una donna di grande bellezza) che fu anche sua modella per le famose opere Maddalena nella pala e Noli me tangere (quest’ultima opera è esposta presso l’altare maggiore della chiesa di S. Maria Maddalena a Treviso). Oggi il centro di Treviso e il cuore della Storia di questo borgo magnifico vi accolgono a Domus Dotti V, una residenza immersa nell’arte e nel piacere.


 
 
 
 
Your changes have been saved.