Si apre

Sunday  12 February  2017  10:00 AM    Sunday  12 February  2017 2:00 PM
Save (275) Saved (276)
Invite friends

Ci vediamo domenica 12 febbraio a Roma per scrivere insieme il futuro della sinistra: SI apre.

Si apre

C’è una strada più larga, adesso. Quella che si apre con la vittoria netta del No e rimette la Costituzione sul confine che divide la dignità del lavoro dal suo sistematico sfruttamento e la democrazia dei cittadini dal comando del capo. Tocca a noi, alla sinistra, occupare questo spazio, e allargarlo.

C’è una possibilità in più, oggi, lungo quella strada, una possibilità nuova. Quella che si apre alle forze, ai movimenti, ai soggetti che intendono liquidare la lunga stagione delle politiche sociali che comprimono i diritti, e delle larghe intese che negano la politica come costruzione di un’alternativa. Tocca a noi, alla sinistra, rendere praticabile un progetto comune, di trasformazione della società italiana, collocato nel cuore delle diseguaglianze che la feriscono a morte. Alternativo al nuovo protezionismo che innalza i muri e abbatte i ponti, all’economia del profitto di pochi che uccide il fattore umano e gli ecosistemi.

C’è una scelta che va fatta ora, e riguarda il domani. Quella che si apre a una sinistra che viene da una storia che la divide e coltiva il bisogno di cominciare una storia che unisce. Dentro un progetto condiviso, lungo un percorso partecipato, con le differenze come lievito, e il sorriso, l’ironia, la leggerezza come coscienza del compito alto e duro della sfida che l’attende.

Proponiamo a tutte e tutti, alla nostra Sinistra Italiana, di essere cofondatori di una nuova forza politica, di una soggettività più grande, finalmente in grado di lanciare la sfida dell’utilità e del cambiamento possibile. Una sinistra ecologista, popolare, guidata dal bisogno della trasformazione e da una cultura di governo. Non una nuova piccola sigla, non un cartello elettorale. Ma la grande ambizione di dare casa a un popolo disperso, di dare relazioni e rete alla diaspora delle donne e degli uomini di buona volontà, di mettere testa, cuore e gambe al servizio di ciò che serve e ancora non c’è.

Per aderire scrivi a siapre2017@gmail.com

culture politics
Nearby hotels and apartments
Ambra Jovinelli
Via Guglielmo Pepe 45, Rome, 185, Italy
Paolo Barbieri
-- 13/02/2017 17:22
Petizione già firmata! Sempre ad inseguire il male minore essenso introvabile una ragione per l’entusiasmo… ELEZIONI: INUTILE RITO se è la mediocrità a scegliere legge elettorale e candidati! Solo un giro di valzer, forse un cambio di nomi per la stessa mediocrità, solo un gradino peggiore, come ci racconta la storia del nostro degrado e declino, proseguita immutata dopo ogni nuova elezione, con ogni nuovo Parlamento. Il potenziale di cambiamento del 4/12, una vera “Sovranità Popolare Realizzata” merita molto di più. La Costituzione salvata nella forma, deve essere attuata nella realtà, cominciando col riportare in Parlamento “…disciplina ed onore” (art. 54), cacciandone la mediocrità che intossica il Paese. Si può fare esercitando con quella Sovranità “…nelle forme e nei limiti della Costituzione.” gli articoli 71 e 50 che consentono la Democrazia Diretta Propositiva che, nella sua enorme dimensione, sarebbe difficilmente ignorabile, aggirabile, negabile come è successo finora. Non accontentiamoci del minimo sindacale, non possiamo sciupare il potenziale di cambiamento del 4/12 nel grande bisogno che ne ha il Paese. Paolo Barbieri

Edward Lynch Commento inserito tramite Facebook
-- 13/02/2017 17:20
Per il No eravamo insieme. Ma siete anche contro i premi di maggioranza? Sperò di sì ma temo di no. Non chiudete questa vittoria! Sono contro chiunque scippa la rappresentanza al popolo italiano, anche se chi lo fa si auto dichiara la sinistra.

Matteo Mat Nardone Commento inserito tramite Facebook
-- 12/02/2017 16:49
alcuni scatti durante il dibattito :-) Gianluca Peciola Michela Bevere Anna Pozzali Maya Vetri Amedeo Ciaccheri https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10155154690713729.1073743167.651338728&type=1&l=b72c56707b
Michela Bevere
-- 12/02/2017 16:49
Grande Mat, gracias! ;-)

Michela Bevere Commento inserito tramite Facebook
-- 12/02/2017 10:41
https://www.facebook.com/alternativeasinistra/posts/254746188308682

Michela Bevere Commento inserito tramite Facebook
-- 12/02/2017 10:12
https://www.facebook.com/alternativeasinistra/posts/254727941643840

Fabio Salandri Commento inserito tramite Facebook
-- 11/02/2017 16:15
Ci siamo, domani si provera a essere più inclusivi e meno esclusivi, a costruire qualcosa di nuovo con vecchio e nuovo insieme, strano ma vero! I congressi bei momenti, ma se fatti come si deve e dal basso verso l'altro e non il contrario, giuste le ragioni e forse anche la decisione di non essere a Rimini per non essere complici e ratificatori di decisioni già prese, di una linea politica già tracciata che non vuol tenere conto della decisione di tutti ma solo di alcuni. Dire la nostra per poi non contare nulla, no grazie non interessa, poter ricevere risposte scontate ma non poter cambiare nulla non serve a niente, cambiare tutto perché tutto rimanga com'è. A domani per chi ci crede e vorrà, per gli altri un ciao compagni e compagne.

Graziella Iemmola Commento inserito tramite Facebook
-- 11/02/2017 15:51
Probabilmente verrò all'Ambra Iovinelli perché voglio sentire direttamente dagli interessati le motivazioni della scelta fatta. Voglio respirare il clima e capire di persona. Detto questo,rimango fortemente convinta che Scotto e quant' altri devono portare a Rimini la loro posizione politica e discuterla lì, coi compagni di SI , perch6 è lì che nascerà quel partito che da oltre un anno si sta cercando di far nascere, anche da parte loro. Non andarci significherebbe collocarsi fuori da Sinistra italiana e a pochi giorni di distanza dall'incontro di Rimini. Questo francamente nessun compagno di base lo capirebbe !

Giovanna De Sena Commento inserito tramite Facebook
-- 11/02/2017 09:47
Farò di tutto per esserci, con la viva "Speranza" di non pentirmene. Incrociamo le dita.👍👍👍
Antonio Di Gennaro
-- 11/02/2017 09:47
Esattamente

Giacomo Di Foggia Commento inserito tramite Facebook
-- 09/02/2017 14:20
Insisto. Non posso. Sorry. È che il Congresso lo faccio a Rimini il 17.

Marzia Bernardini Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 18:43
Il mio congresso sarà quello di Rimini, come concordato a suo tempo ed è lì che avrei preferito e preferirei sentire le tue ragioni Arturo Scotto. A prescindere dalle motivazioni contingenti che ti hanno indotto ad organizzare questa assemblea all' Ambra Jovinelli, delle quali non mi interessa in questa sede neanche parlare, questa tua decisione viene letta ed è nei fatti, un aperto boicottaggio nei confronti dell'assemblea di Rimini. E come me, credo che in molti Compagni diano a questa tua iniziativa analoga chiave di lettura. Non condivido le tue posizioni ma tra Compagni ci si confronta a viso aperto, torna sui tuoi passi e vieni a Rimini.
Franco Frediani
-- 07/02/2017 18:43
Se non ti interessa parlarne perchè sei venuta qui a polemizzare?! Segui la tua strada, nessuno ti obbliga.
Marzia Bernardini
-- 07/02/2017 18:43
Franco Frediani, sono stata invitata ed ho educatamente risposto. Non mi sembra neanche di aver fatto polemica. Seguiro' ovviamente la mia strada, senza acrimonia e senza vetriolo. Per me Arturo Scotto è e rimane un Compagno, avrei dovuto far finta di niente e neanche sollecitarlo a venire a Rimini a confrontarsi? Scusa ma a me hanno insegnato che se un compagno sbaglia gli si fa notare perchè essere compagni è un bene prezioso. Buona serata a te.

Fabrizio Grossi Commento inserito tramite Facebook
-- 08/02/2017 14:50
Si, obiettivamente, si sentiva il bisogno di questa ulteriore divisione a sinistra... Complimenti a tutti "compagni "...

Elisabetta Canitano Commento inserito tramite Facebook
-- 08/02/2017 14:50
Mai più con il PD basta vedere lo scempio che stato fatto nella Regione Lazio con le privatizzazioni e i regali al Vaticano e all 'Opus Dei. Con la copertura di chi si dice di sinistra

Giacomo Di Foggia Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 23:39
Non posso. Sorry. È che il Congresso lo faccio a Rimini il 17.

Edoardo Marco Beghi Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 19:12
Grazie per l'invito... ma nun me ne po fregá ddddemeno. :-D
Franco Frediani
-- 07/02/2017 19:12
UNO DE MENO, CARO BEGHI. ;)
Edoardo Marco Beghi
-- 07/02/2017 19:12
Certo, che altrimenti al Jovinelli nun ce state tutti. ;)
Franco Frediani
-- 07/02/2017 19:12
Ma se non vieni te si sta piu larghi. :)

Benito Idda Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 19:29
Grazie per l'invito ma sono un po lontano.

Leonardo Montesi Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 14:44
Sono tempi intensi per la sinistra italiana, pieni di incertezza e anche tanta confusione. Sono però anche tempi che permettono l'elaborazione di idee e progetti nuovi per una sinistra sociale e culturale che si contrapponga alla dottrina del socialismo liberale che ha fallito così come fallì il comunismo. La Giovane Italia il 17 pv organizza a Londra un incontro con Giuliano Pisapia e Gianni Cuperlo per approfondire il tema di una risposta nuova da sinistra al populismo e alle paure della gente. Salutiamo l'iniziativa di #Siapre che va esattamente nella direzione di aprirsi ad un ragionamento ampio che vada fuori degli steccati ideologici imposti dai partiti attuali e speriamo di avere Arturo Scotto con noi in GB in un futuro non troppo lontano per parlarci di questo nuovo progetto. Buon lavoro!
Edoardo Marco Beghi
-- 07/02/2017 14:44
Gli steccati ideologici. Aó ma manco Berlusconi... hshahaha :-D

Alessio Ammannati Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 19:23
Vi aspettiamo in un rinnovato e bello centrosinistra, alleati con il Pd di Matteo Renzi. Bravi

Maria Natale Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 18:38
Grazie,non potrò esserci,ma sarò attenta ai contenuti dell'incontro dei quali m'informeró.

Ivan Errani Fetel Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 17:44
Grazie compagn*, ma preferisco vedervi a Rimini. Venite, no?

Tonino Cafeo Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:44
Compagni, fraternamente e senza polemica , rifiuto l'invito a un'iniziativa che fa solo polverone inutile. A questo punto sarebbe stato meglio confrontarsi con due mozioni contrapposte, anziché ostentare il bon ton politico delle tesi per poi mettere in atto comportamenti che, al di là delle intenzioni, sempre buone , seminano sconcerto e confusione tra i compagni. Sarebbe stato molto meglio spiegare perché a vostro avviso ci sarebbero le condizioni per riformare il centrosinistra anziché costruire , come indicano le tesi , un partito autonomo di sinistra. Buon lavoro comunque.
Loretto Domenici
-- 07/02/2017 13:44
Finora cercavo di capire le ragioni politiche(molto teoriche )di questo atteggiamento..questa insistenza mi preoccupa e mi sconcerta..se viene portata a compimento con la riunione del 12 a Roma,allora la cosa diventa seria e si presenta come una irresponsabile scissione..e qualcuno dovrà risponderne..

Davide Vittorelli Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 14:40
Da uno con una caratura istituzionale e politica come la tua, mi sarei aspettato maggiore maturità e serietà. Al congresso ti avrei votato (perchè quanto sostieni è lecito, rilevante e serio), ma il mettere in pericolo la ns comunità politica e tentare di mettere in stand-by un percorso partitico avviato da anni, non è proprio accettabile.
Loretto Domenici
-- 07/02/2017 14:40
Condivido totalmente...la scelta di un' altra strada(assemblea del 12 p.v. a Roma )antagonista al Congresso Fondativo la trovo miope..immotivata e scorretta...

Valentina Rossi Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 08:53
ARTURO SCOTTO: Non organizzo assemblee alternative ai congressi di Sinistra italiana che si terranno domenica sul territorio. Partecipo alle riunioni dove mi invitano per spiegare le ragioni del ritiro della mia candidatura. Un atto dovuto ai tanti che mi stanno chiedendo le motivazioni di questo gesto politico. Un atto di rispetto verso questa comunità. Indubbiamente si stanno consumando strappi che non ho determinato io a causa delle scelte gravi che la commissione congressuale ha fatto. Si consenta un vero congresso partecipato e contendibile. Mi auguro che nelle prossime ore ci siano dei ripensamenti rispetto a una condotta che non ho condiviso e che rischia di rendere il congresso di Rimini una falsa partenza.
Nada Alfano
-- 07/02/2017 08:53
Quindi l'evento del 12 febbraio è stato disdetto? 🤔

Pino Fiorello Ciraci Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 14:05
Magari potessi partecipare...io sono a Brindisi e sono disoccupato... Ci auguro Buon Congresso

Eduardo Aldo Carra Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 14:04
Non credo parteciperò. Avrei voluto ascoltare le vostre posizioni nei congressi territoriali ed a Rimini. A Rimini si fa ancora in tempo. Ci spero ancora per non dover pensare che la vostra sia una operazione di ceto politico. Spero di sbagliarmi.

Franco Gargiulo Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:57
Buon lavoro, ma guardo a Rimini.

Giuliana Michelini Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:53
Confido in un buon risultato .. purchè non si apra a soggetti, che hanno dato prova di nn avere i nostri valori, vale a dire a chi ha amministrato Milano per conto del PDRenzi ed ora dice di voler costruire un partito di centro - sinistra al di fuori dal Pd!

Dario Accurso Liotta Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:52
Grazie ma seguo con coerenza i congressi di Sinistra Italiana, senza lesinare le mie critiche. Credo che lo stesso avrebbe dovuto fare il capogruppo parlamentare... Noto che sempre di più a destra e a manca prevalgono i personalismi.

Montauti Luciano Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:49
Siamo in 3 + Franco da Livorno.

Gabriele Mastroddi Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:48
In bocca al lupo per questa iniziativa. Occorre un progetto politico più ampio e rappresentativo.

Silvia Acquistapace Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:43
guardate, io non ci sarò perchè penso che per aprire non serva vedersi all'Ambra jovinelli.Noi apriremo a Civati e a Possibile, ai comitati del No con Fattori, la Falcone e Paolo Maddalena, a De magistris, a Sbilanciamoci, A sud,Zerowaste, Da sud, Libera e le migliaia di associazioni che lavorano come noi contro il neoliberismo che ci uccide, come tu Simone hai ben spiegato nel tuo libro, noi apriamo ai cristiani che seguono Papa francesco, al quale pure apriremmo se non fosse per qualche posizione sull'aborto.. Insomma buon lavoro ma non sarò dei vostri

Mapi Trevisani Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:43
Benissimo! Sarò con voi con il cuore <3

Marco Dal Toso Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:43
Perchè non fare il congresso di Si ?

Danilo Alessi Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:42
Vorrei capire: cos'è, una riunione di corrente o un congresso alternativo a quello di Rimini?

Francesco Rubini Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 13:40
Potevate fare l'assemblea direttamente a Civitavecchia 😁

Giuseppe Retta Commento inserito tramite Facebook
-- 06/02/2017 17:05
Niente accordi con il PD, questa è la sinistra che noi vogliamo.
Sabina Nicolella
-- 06/02/2017 17:05
So che mi sto per infilare in un ginrpraio, ma può essere la nostra posizione rispetto al pd l'unico tema che ci accende? Il nostro posizionamento rispetto al pd non dovrebbe essere funzionale a quello che vogliamo fare, strumentale rispetto ai cambiamenti che vogliamo operare nella società? Per dire, sul tema dei contratti di lavoro non vedo molto spazi di confronto, ma che ne so sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sul caporalato magari si... magari poi invece manco su quello, ma non dovremmo parlare di lavoro in ogni caso e poi decidere chi sono i nostri alleati, anziché il processo inverso?
Giuseppe Retta
-- 06/02/2017 17:05
Sabina credo che gli argomenti che tu citi siano già tutti sviscerati per capire cosa vogliamo fare e dove vogliamo andare cose che sono nel programma. Il problema del Pd esce perché ce chi avrebbe voluto far fallire i congressi provinciali se non si approvava il fatto che si potevano fare accordi con il PD renziano.
Sabina Nicolella
-- 06/02/2017 17:05
Si si sono citati nel programma (che peraltro non condivido in tutte le sue parti) ma se sono comunque soggetti a nessun accordo col pd, renziano e non, mi sembra che il posizionamento rispetto al pd sia nuovamente centrale. Per dire il discorso mi sembra essere: innanzitutto niente accordi col pd, poi vediamo che fare per il lavoro. Quando invece sarebbe tanto più interessante sentire 'questo è quello che vogliamo fare sul lavoro, ed è una tale priorità che siamo pronti a dialogare con chiunque possa sostenere il nostro impegno'.
Sabina Nicolella
-- 06/02/2017 17:05
Sul come sono state poi organizzate le assemblee provinciali non entro nel merito perché non ho potuto partecipare attivamente negli ultimi mesi, ma mi sembra semplicemente incredibile che a Firenze dove la posizione più intransigente è più forte c'era un'assemblea a ogni canto, a Roma invece un'unica assembleona per roma, civitavecchia e castelli romani... Che poi in questo modo la parola 'partecipazione' diventa veramente una barzelletta...

Paolo Barone Commento inserito tramite Facebook
-- 07/02/2017 08:12
NO, grazie

Pyotr Alexevich Kropotkin Commento inserito tramite Facebook
-- 06/02/2017 13:48
" di mettere testa, cuore e gambe al servizio di ciò che serve e ancora non c è" Al servizio del PD? Scordatelo.
Ambra Jovinelli
Via Guglielmo Pepe 45, Rome, 185, Italy
Is this your event? Claim it now

Make sure your information is up to date. Plus use our free tools to find new customers.